Skip to content

Referendum sui finanziamenti alle scuole a Bologna: le difficoltà del voto

Volantini sulla navetta Paleotto
Volantini sulla navetta Paleotto
del Nuovo Comitato Articolo 33
A metà pomeriggio, durante le operazioni di voto per il referendum, abbiamo tirato le fila delle segnalazioni che ci arrivano dai cittadini.
Le inefficienze dell’amministrazione
In diversi luoghi di voto dotati di numerosi seggi i funzionari del Comune, non essendo stati dotati di stradari per seggio, non sono in grado di fornire in un tempo ragionevole agli elettori le informazioni necessarie per individuare la propria sezione elettorale, provocando code e in alcuni casi abbandono del luogo. Perciò abbiamo inviato una diffida alla respondabile del procedimento Lara Bonfiglioli a porre in essere tutti i provvedimenti necessari al fine di consentire agli elettori di poter esercitare il proprio diritto di voto.
È inaccettabile che i rappresentanti di lista di Art33 debbano supplire essi stessi alle mancanze della amministrazione, oppure che queste gravi lacune si ripercuotano in un grave disincentivo all’esercizio del diritto di voto.

Inoltre numerosi cittadini aventi diritto al voto hanno segnalato di non aver ricevuto la lettera del Comune con l’indicazione del proprio seggio di riferimento. Disagi sono stati causati poi anche dalla inaccessibilità in mattinata del call center dell’ufficio elettorale (linee sempre occupate), evidentemente non allestito in modo adeguato e tale da poter soddisfare le urgenze.
Le stranezze del voto
Tra queste, riportiamo alcuni esempi palesi e comprovati:

  • Centro Bacchelli, Sala Auditorium, via Galeazza 2 (Borgo Panigale). Sono stati ritrovati volantini pro B nel bagno adiacente al seggio.
  • Sempre al Bacchelli, a meno di 300 metri dal seggio (quindi nell’area in cui il giorno del voto è vietato fare propaganda), è stato ritrovato un manifesto pro B firmato Pd Casteldebole.
  • Al seggio Paleotto, alcune persone facevano volantinaggio pro B in prossimità del seggio. Anche in prossimità deal seggio in via Scipione dal Ferro, volantinaggi pro B, allertati i vigili, che però non sono intervenuti. Un sostenitore del B ha ostruito l’ingresso in via del Pratello, ponendosi innanzi e su uno sgabello: i vigili hanno dovuto allontanarlo.
  • Via della Battaglia e vicolo Bolognetti: in questi due siti, non è stato possibile utilizzare gli ascensori e questo ha causato seri impedimenti ad elettori disabili o anziani.
  • Navetta di collegamento al sito di voto Paleotto: sono stati rinvenuti volantini pro B all’interno della navetta stessa, talvolta mostrati da alcuni attivisti pro B.
  • Numerose segnalazioni (si allegat una FOTO IN ALLEGATO) di propaganda e volantinaggi nelle aree prospicienti alcune Chiese e Parrocchie, persino quelle in aree assai prossime ai seggi in cui si votava (esempi di Chiese in cui si volantinava: quelle in Strada Maggiore, via Ristori, zona San Ruffillo…)

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.