Skip to content

Verso la presentazione online (Jitsi) del libro "Il mestiere del giudice" di Leonardo Grassi

Giovedì 28 maggio alle ore 18.00, promossa dalla nostra associazione “il manifesto in rete” si tiene la presentazione on line all’indirizzo https://meet.jit.si/ilmanifestoinrete (accesso libero) del libro di Leonardo Grassi “il mestiere del giudice” (ed. clueb). Ne discutiamo con l’autore e con Mirco Dondi docente di storia contemporanea all’università di Bologna. Per l’occasione, pubblichiamo una breve recensione del libro (in vendita diretta e online presso la libreria Ubik-Irnerio a Bologna).
di Sergio Caserta
La carriera di Grassi ha attraversato eventi cruciali della recente storia d’Italia, da giudice istruttore e per le indagini preliminari ha indagato sulla strage di Bologna del 1980 e quella del treno Italicus del 1974, sui più rilevanti personaggi del terrorismo fascista che ha insanguinato il Paese, compreso quel Paolo Bellini, che ritorna nelle cronache di questi giorni addirittura come possibile complice dell’esecuzione della strage della stazione. Il libro di Grassi è anche il racconto di una vita di lavoro in cui la sua personalità, le inclinazioni culturali e ideali, la visione della vita – è stato componente di magistratura democratica – si confrontano nei diversi contesti con un mondo della magistratura cui non lesina anche severe critiche, senza nascondere divergenze che evidenziano il conflitto tra visioni perfino contrapposte della giustizia, fino ai tentativi operati anche da alcuni magistrati di inquinare e depistare le sue delicate indagini con la complicità di uomini dei servizi. Leonardo è un osservatore critico della realtà che guarda con distacco ma senza alcuna estraneità; è coinvolto pienamente e nello stesso tempo difende caparbiamente la sua autonomia professionale e intellettuale. Gli eventi di questi giorni che investono l’Associazione Nazionale Magistrati, sono la rappresentazione plastica del deterioramento di valori etici che investe anche questo importante potere dello Stato. Diventa successivamente presidente del tribunale di Montepulciano e poi a Siena dove si è occupato della vicenda Montepaschi. Nella lunga carriera ha indagato su molteplici fattispecie criminali: dal traffico di stupefacenti alle bancarotte fraudolente dei colletti bianchi, alle malversazioni nella sanità pubblica. Possiamo dire senza ombra di dubbio che il racconto di Leonardo Grassi è uno sguardo sull’Italia che non ci piace ma che esiste e che lo Stato combatte molte volte anche con il sacrificio personale e delle stesse vite magistrati. (Il libro è in vendita diretta e online presso la libreria Ubik-Irnerio a Bologna di in via Irnerio 27, tel. 051 251050, email: bologna@ubiklibri.it, pagina facebook: Libreria Ubik Irnerio)
 

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.