Skip to content

Voto utile: dipenda da chi si vota

Coalizione civica per Bologna
Coalizione civica per Bologna
di Mauro Zani
“Conosco bene Zani per come lo ricordo darà un colpo di tosse ma non tradirà il centrosinistra”. Così dice di me Bersani.
“Se lavorate contro il Pd, lavorate per la destra e contro gli operai”. Così dice Merola.
Esaminiamo partitamente.
Caro Bersani,
come sai, io considero da tempo il centrosinistra alla stregua di un cadavere insepolto. C’è un problema di igiene pubblica. I suoi resti vanno pietosamente seppelliti al più presto.
Fuor di metafora viviamo un tempo nuovo, nel quale la trasparenza del discorso pubblico deve prevalere sopra ogni altra considerazione se vogliamo che le persone tornino alla politica.
E appellarsi al centrosinistra , nella migliore delle ipotesi significa non avere cognizione del processo irreversibile (peraltro iscritto nel suo progetto fondativo) che porta il Pd a farsi Partito unico della Nazione.

Nella peggiore significa coprire, volenti o nolenti, un tal disegno. Il quale reca con sé, come è chiaro (secondo me anche a te), uno stravolgimento radicale di tutto l’impianto costituzionale, come condizione per completare il passaggio ad un’epoca compiutamente post democratica.
L’epoca in cui la rappresentanza politica viene considerata un intralcio. L’Epoca, già inaugurata in Emilia-Romagna, nella quale meno si vota è meglio è.
Il tuo partito, Caro Bersani, serve esattamente a questo, è stato inventato per questo, al fine di togliere di mezzo qualsiasi ostacolo al neoliberismo imperante.
E dunque, Pierluigi, credimi se ti dico che io, col solito colpo di tosse, non voterò mai, per nessuna ragione al mondo, il partito della nazione. E ciò proprio perché non accetterò mai la logica del tanto peggio, tanto meglio.
Merola.
Più diretto.
Funziona così: chi è contro di noi è di destra e antioperaio. Come se il Pd non fosse il partito dei padroni del vapore. Ci sono operai alla Leopolda?
Insomma qui la vena stalinista sempre presente ma sempre tenuta a bada nella socialdemocrazia emiliana un tempo originalmente incarnata dal Pci viene in piena luce.
PS. Noto con una certa tristezza un tratto comune pur nel diverso modo di porre ancora una volta il ricatto del voto utile: la categoria del tradimento. Siamo in là un bel pezzo.
La paura fa novanta, la Coalizione Civica per Bologna avanza.
Questo post è stato pubblicato sulla pagina Facebook di Mauro Zani

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.

Articoli correlati

francia (2)
di Salvatore Palidda /
nicoletta dosio
di Nicoletta Dosio /