Skip to content

Benedetta Renzi (sorella di Matteo) proposta come assessore a Castenaso

Matteo Renzi a Castenaso
Matteo Renzi a Castenaso
Non bastava il rottamatore, ora anche la sorella scende in politica (o almeno ci pensa) e vicino a Bologna, a Castenaso. Del resto, da quelle parti, già si era diventati renziani di ferro, come si è lungamento scritto su questo blog. Ecco le anticipazioni che circolano in rete.
Benedetta, la sorella di Matteo Renzi, assessore alla scuola e al welfare. Il sindaco di Castenaso Stefano Sermenghi la vorrebbe per conquistare il secondo mandato nel paese alle porte di Bologna dove Benedetta si è trasferita 15 anni fa.

“Sto valutando la proposta che mi è appena arrivata, non abbiamo ancora deciso e lo faremo tutti insieme nel gruppo di lavoro – dice Benedetta – io lavoro nell’azienda di famiglia, non ho competenze specifiche sul welfare legate alla mia professione, ma sono capo scout e sono sempre stata attiva nel volontariato. Credo siano queste le caratteristiche per cui sono stata ritenuta adatta a quella delega”.

Repubblica scrive:

Benedetta ha 42 anni, tre figli («Adesso mi scusi ma devo proprio andare, devo metterli a tavola»), ha sempre seguito le battaglie politiche del fratello, e le sue trasferte in terra d’Emilia. Quando Renzi l’estate scorsa ha fatto il giro delle Feste dell’Unità accolto dalla folla, lei era in prima fila ad ascoltarlo. Insieme al fratello ha seguito le attività in parrocchia. «Io sono più grande di Matteo – dice – ma nei boy scout abbiamo cominciato insieme, e io ho fatto il capo per molti anni». Laureata in scienze politiche, Benedetta è arrivata nella cittadina in provincia di Bologna subito dopo le nozze, seguendo il marito. Molti anni dopo, si è trovata per caso in uno dei pochi comuni renziani “della prima ora”.

Via BlitzQuotidiano

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.