Skip to content

"Il treno che bucò il fronte", il documentario che ripercorre le stragi del 1944 da Anzio a Marzabotto


Un film no profit e senza scopo di lucro. È Il treno che bucò il fronte di Stefano Ballini:

La storia di Carlino, fra lo sbarco di Anzio, la strage di Pratale, Tavarnelle Val di Pesa (Firenze), Le stragi di Sant’Anna di Stazzema (Lucca) e Marzabotto (Bologna). Un documentario con interviste ai superstiti.

Il film, che ha anche una sua pagina Facebook, è stato realizzato con il patrocinio di Regione Toscana, Regione Emilia Romagna, Provincia di Firenze, Provincia di Lucca, Comune di Marzabotto, Comune di Stazzema, Unione Comunale del Chianti Fiorentino, Associazione Martiri di Sant’Anna, Comitato Onoranze per i Martiri di Sant’Anna, Associazione Familiari Vittime Eccidi Nazifascisti nei Comuni di Marzabotto, Grizzana e Monzuno, Parco Nazionale della Pace.

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.