Skip to content

Bilancio positivo della Manifesta di Bologna


Non ne abbiamo parlato finora ma il bilancio politico della nostra piccola “Manifesta” del 6 e 7 luglio, è stato decisamente positivo: i due dibattiti sono stati interessanti e vivaci, hanno visto la partecipazione di un pubblico numeroso.

Nel primo abbiamo discusso di debito pubblico e crisi economica con Valentino Parlato, Alberto Burgio e Gianni Rinaldini, nel secondo delle conseguenze sociali ed economiche del sisma che ha colpito l’Emilia-Romagna con Bruno Papignani, Francesca Corcione e Giorgio Tassinari.
I due concerti gustosi e di qualità, sia quello dei gruppi classic-rock  Jurassic e Deg Herl guidati,  alla metallica chitarra, dal nostro Raffaele Salinari,  che il secondo concerto del duo genovese Alcoba azul Sustio e Soranzio che ci ha proiettati in raffinate atmosfere tango jazz.

L’evento clou di sabato 7 luglio, l’assemblea-incontro dei circoli del manifesto con la redazione nazionale, ha visto un dibattito intenso di cui abbiamo già parlato.
la gastronomia del centro Costa, nonostante qualche incertezza organizzativa nell’avvio della prima serata, è stata alla fine adeguata ed ha visto la partecipazione di un numero di commensali sufficiente a farci chiudere il bilancio della festa con un piccolo utile, considerando il gradito aiuto della Fiom di Bologna, non è cosa da nulla in tempi di dura crisi economica e di bilanci sempre in rosso……

il circolo di Bologna

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.