Skip to content

Il nostro no al raduno nazista a Cantù, città di tolleranza e di valori civili e democratici

Raduno nazista - Foto di Polisblog.it
Raduno nazista - Foto di Polisblog.it
di Arci Cantù, Auser Cantù, Partito democratico di Cantù e Sinistra Ecologia e Libertà di Cantù
Nel prossimo fine settimana si terrà a Cantù (CO) il Boreal Festival, meeting organizzato dal partito Forza Nuova e che prevede la partecipazione di sigle associative e partitiche ultrazionaliste, di estrema destra e neonaziste provenienti da tutta Europa. Il permesso per la manifestazione è stato rilasciato direttamente dal sindaco di Cantù, Claudio Bizzozzero, che potrebbe addirittura presenziare all’apertura dei “lavori”.
Le cittadine e i cittadini, le forze politiche democratiche e di sinistra e le associazioni e cooperative sociali canturine si oppongono a questo grave sfregio alla nostra città, che vanta una lunga storia di servizio al prossimo sia nel campo dei servizi sociali che in quelli della cooperazione internazionale, e che vede infangato il suo nome da un manipolo di estremisti e dalla follia del suo primo cittadino.
Invitiamo quindi cittadini e associazioni tutte a esprimere la loro contrarietà verso l’ingiuriosa iniziativa autorizzata dal Comune di Cantù; iniziativa che umilia e disconosce la tradizione democratica e civile della nostra città, mai caduta così in basso. A tal fine, vogliamo invitare tutti a presenziare a un presidio di testimonianza democratica, non violento e pacifista, che svolgeremo venerdì 13 settembre alle ore 21,00 in Piazza Garibaldi a Cantù.

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.