Skip to content

Rossana Rossanda: la crisi e l'amoralità dell'Europa


di Sbilanciamoci!
Una video intervista a Rossana Rossanda ha aperto l’ultima giornata di dibattito del forum di Sbilanciamoci!: cambiare la rotta d’Europa, sì ma come? Come uscire dal guado della crisi, gettando le fondamenta per un’Unione democratica, solidale e sostenibile?
“Europa diseguale” era quest’anno il titolo dell’undicesima edizione del Forum di Sbilanciamoci!. E proprio alla crisi europea è stata dedicata l’ultima giornata del Forum. Con un parterre di eccezione, che ha visto la presenza e gli interventi di Mireille Bruyère (Èconomistes Atterrés), Trevor Evans (coordinatore di EuroMemorandum) e Martin Myant (European Trade Union Institute).
Quali alternative alla recessione e alle diseguaglianze? Come uscire cioè dal guado dell’austerità, costruendo le fondamenta per un’Europa sociale e di pace, in grado di redistribuire reddito e lavoro, creare nuova occupazione, sostenere le forme di economia dal basso, salvaguardare i beni e gli spazi comuni, promuovere politiche fiscali più eque, colpire rendite e privilegi, garantire i diritti di cittadinanza e investire in conoscenza, ricerca e innovazione?
Sopra la video intervista di Thomas Fazi a Rossana Rossanda, che ha aperto domenica 8 settembre la giornata di dibattito.
Questo articolo è stato pubblicato su Sbilanciamoci.info il 10 settembre 2013

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.