Skip to content

Generazioni a confronto: manuale pratico di sopravvivenza

di Fosca Ranieri
Il nocciolo della questione spesso è: come sopravvivo? Purtroppo la bacchetta magica delle fate è soltanto una favola destinata a far credere ai bambini che qualcuno può far comparire ciò che desideriamo. Quindi non ci resta che usare l’immaginazione e affinare l’arte dell’arrangiarsi. Consigli pratici.
Google può diventare un tuo alleato. Se impari a usare il motore con una moltitudine di combinazioni e di “tag” giusti puoi trovare corsi gratis in città, borse di studio, “bazze”. Insomma questo è per dire che se ci smanetti un po’, e hai pazienza, qualche pesce dalla rete lo pigli. Altra nota per risparmiare tempo, cerca sempre di filtrare i risultati nell’ultimo mese o settimana così eviterai di visitare pagine obsolete.
Avete presente quei volantini dei supermercati che usi per le bucce delle patate? Leggerli e confrontarli possono farti risparmiare o aggiornarti sulle offerte dei supermercati della tua zona. In casa mia è una tradizione che da mio nonno è passata a mio padre e soltanto oggi ne capisco l’utilità.
Hai dei vestiti, scarpe, accessori che non metti? Scambiali con le tue amiche. Ti servono dei mobili? Luglio è un mese fantastico per trovare gente che trasloca e che regala mobili. Se hai meno di 30 anni ci sono dei giorni e certi cinema che ti fanno pagare 3 euro, oppure convenzionati con certi tipi di tessere o in alternativa anche una catena di supermercati (che non cito) con i punti fedeltà puoi scegliere di prendere dei biglietti per il cinema.

Se vuoi viaggiare con la macchina sfrutta gli autostop organizzati, per dormire cercati un divano in prestito, per imparare una lingua fai tandem o metti un annuncio e scambia le tue conoscenze linguistiche. Per quelli più sfacciati, se vai in un locale a berti una birra e detieni di una borsa che casualmente ne contiene una portata da casa, se andrete in bagno con il bicchiere vuoto magicamente uscirete con il bicchiere pieno.
D’inverno vuoi evitare la stangata della bolletta? Mettiti un maglione in più e accendi di meno. Del resto stare a dicembre in maniche corte in casa forse è eccessivo. L’ultimo libro del tuo scrittore preferito costa troppo e non puoi permettertelo? Prendilo in biblioteca, se non ce l’hanno da utente puoi proporre di acquistarlo, o se in prestito puoi prenotarlo.
Questi sono alcuni consigli della mia esperienza quotidiana, alcuni posso sembrare banali altri inutili. Ognuno di noi sceglie come vivere e quali priorità avere. L’importante è sopravvivere e trovare un modo alternativo per sopperire alle proprie necessità, anche quando ci sembra impossibile.

Aiutaci a diffondere il giornalismo libero e indipendente.